Il Monte Sibilla, fin dalle origini dell’azienda, ha rappresentato un valore indiscusso per la nostra attività e produzione.

Il territorio in cui nasce e si sviluppa l’Azienda Agricola Michele offre straordinarie bellezze naturali e paessaggi mozzafiato. Il Parco Nazionale dei Monti Sibillini è un contesto unico, un habitat particolare che dona ogni giorno i suoi frutti nell’acqua purissima, nella terra, nei fiori e nella vegetazione.

Circa 70000 ettari di superficie distribuiti tra Marche e Umbria, con un ampia varietà di percorsi incontaminati, di borghi e siti di interesse naturalistico e non solo.

Tra le tante attrazioni del Parco, il Monte Sibilla, tra storia e leggenda, da sempre offre spunti interessanti non solo per gli amanti della Natura, ma anche per gli storici e gli scienziati.

La Grotta delle Fate, che la leggenda vuole essere stata la porta d’ingresso al regno sotterraneo della Regina Sibilla, e a pochi km dall’azienda, tanto che se ne può scorgere una parte.

La curiosità attorno alla Sibilla, le visite e spedizioni alla Grotta costituiscono un’ampia cronologia che parte dal 69 d.C. fino ad arrivare al 2000 quando vari Enti regionali hanno tentato di promuovere indagini geologiche più approfondite che hanno confermato, in una prima fase di studio con il georadar, la presenza di un complesso piano sotterraneo di cunicoli labirintici. Purtroppo la fase di indagine e di sopralluogo viene interrotta lasciando tuttora nel mistero questo luogo.

Azienda Agricola Michele organizza visite ed escursioni guidate per far conoscere le meraviglie della natura che lo circonda.

logo-monti-sibillini Montemonaco-Stemma